Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

ITALIA: what else?

Quando mi è stato proposto il Sud Africa, ho dovuto pensarci almeno mezza giornata prima di accettare. Ero impaurita, ne avevo sentito parlare solo come uno stato pieno di problemi e povero. Mi immaginavo elefanti che camminavano tranquillamente per strada. Infine mi sono detta “ quando mi ricapita un’occasione del genere” e così sono partita.
A Francoforte ho incontrato le mie compagne di viaggio ed io ero l’unica ad avere contatti con una famiglia;loro non sapevano che fine avrebbero fatto. In aereo ci siamo trovate a fianco di una giornalista che ci ha rassicurato. Era la seconda volta che ci andava e, date le nostre espressioni di smarrimento, si è messa a raccontare di questa terra e i suoi occhi dicevano il vero.
Dopo 12 ore di volo siamo giunte a destinazione.
Prima tappa: Città del Capo.

 

Ringrazio nuovamente per aver organizzato così bene il viaggio in Sudafrica!! 
La gente è stata gentilissima con noi e superospitale...
Le varie famiglie hanno cercato di combinare un pò di turismo e un pò riguardo la vita Lions

Quest'estate sono andata in Sud Africa. 35 giorni fantastici. Ogni ettimana cambiavo città con il fine di visitare la bellezza di 5 luoghi diversi: Johannesburg, Durban, Easth London, King's Williams own e infine Cape Town.
Di conseguenza ho cambiato molte famiglie, tutte molto gentili e ospitali. Sono riuscite pienamente a farmi capire l loro stile di vita, origini, tradizione e naturalmente, mi hanno aiutato a migliorare il mio inglese.
Il fatto che mi ha colpito maggiormente è stato l'affiatamento dei soci del lions sudafricani. 
Ogni domenica si incontravano per compiere opere di bene, ad esempio a Cape Town costruivano un centro per animali malati, a Johannesburg riverniciavano i giochi per bambini.
Un grande patrimonio lasciato da un lion è stato devoluto quasi totalmente in beneficienza.
Insomma, mi hanno fatto capire come un piccolo numero di persone unito può migliorare la condizione di molti altri esseri viventi.
E' stata un'esperienza assolutamente interessante, divertente, costruttiva e soprattutto da ripetere il prima possibile