Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

ITALIA: what else?

Lions Exchange questʼanno mi ha dato lʼopportunità: di partire per la Turchia, un paese colmo di pregiudizi e stereotipi che meritano di essere smentiti.
In primis la Turchia non é pericolosa, è un normalissimo paese con i suoi rischi e pericoli, ma con il vantaggio di avere tanti controlli in giro per le città.
Riguardo la religione, non sono tutti musulmani, vengono spesso confusi con gli arabi e non ci sono regole su come vestirsi o come girare per le strade.
Dopo questa premessa posso parlare della mia esperienza, ho vissuto per la maggior parte del tempo ad Istanbul, città evoluta con attrazioni in ogni suo angolo.
Al momento é una delle mie città preferite in tutto il mondo, perché oltre ad avere meravigliosi siti storici risalenti allʼetù Bizantina, accoglie benissimo i turisti e permette una vita frenetica che non lascia spazio alla noia.

I turchi sono troppo simili agli italiani, sia nel modo di accogliere un ospite, sia nel loro comportamento costantemente amichevole e disponibile.
Il soggiorno in famiglia penso sia stata la parte migliore del mio viaggio, ho conosciuto persone fantastiche, che mi hanno accolto nella loro famiglia facendomi conoscere i loro interessi, la loro cultura e permettendomi di visitare al meglio Istanbul.


Dopo 10 bellissimi giorni in famiglia, mi sono trasferita in un camp con 15 ragazzi da tutto il mondo. 
Inizialmente pensavo che fossimo pochi per un camp, ma ho scoperto che in pochi può nascere una complicità e una vera e propria amicizia. 
Ognuno era un elemento fondamentale nel camp e abbiamo imparato a convivere.


Il nostro camp era itinerante, abbiamo visitato moltissimi posti, tra cui Pammukale, che sono piscine termali naturali con un paesggio strabiliante, abbiamo fatto il bagno in tantissime spiagge e abbiamo passato una giornata intera su uno yacht in giro per Istanbul, ma questa è solo una minima parte di tutte le attività che abbiamo svolto. 
Nonostante qualche problema iniziale con la direttrice del campo, posso dire che ho trascorso giorni bellissimi, mi sono divertita come non mai e abbiamo davvero fatto tutte le esperienze che potevano farci conoscere a pieno la vita turca. 

Emilia4
Sono contenta di aver scelto questo paese, perché mi ha aperto la mente e mi ha permesso di conoscere un altro mondo che ho scoperto essere molto simile al mio.

Emilia2

Latest News

Lions Camp in the world
Giovedì, 27 Ottobre 2022
Thumbnail Important! It's not an official list!Reports must be made to the sitehttps://form.jotform.com/92263781653160as usual     EUROPE AND MEDITERRANEAN BASIN            Armenia 2023  Austria 2023 - Lions Youthcamp "Sound of...

Accesso Utenti

vuoi ospitare

 

Partire

logo lions