Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Welcome!

Gruppo Tallin

Si è concluso da poco l'Europa Forum di Tallin 2019.
Il gruppo degli scambi giovanili ha lavorato durante tutto il periodo di svolgimento del Forum, ma ha anche trovato momenti da trascorrere insieme in armonia. 

 .

organisiert von Stefania und Aldo Trovato
Campleader: Martina Trovato, Rubesh Thirumeny, Alessandro Gioè

In diesem Sommer durfte ich viele einzigartige Momente in Sizilien erleben und viele nette Menschen kennen lernen.

Mein Name ist Mara Rogge, ich bin 17 Jahre alt und lebe in Wien. Nachdem mir im Sommer letzten Jahres bereits die großartige Chance zuteil geworden war,

My experience with the Lion’s Youth Exchange program began on the island of Sardinia, in a city called Sassari. I ran into the language barrier pretty hard at first. It knocked the breath out of me and left me confused for those first few hours navigating Italy.

L'esperienza con Corey è stata molto bella, ci siamo trovati bene, anche perchè non poteva essere altrimenti con un ragazzo educato e di modo così.

Ospitare un giovane partecipante ai programmi di scambio internazionali del Lions Club è un “espediente” che consente, in qualche modo, di vivere un’esperienza interculturale alla stessa famiglia ospitante.

During my stay in Italy the most exiting, wonderful and eventful period was definitely at a Lakes' Camp.
The staff members did a great job making every day remarkable, fun and full of italian culture.

Memories in picture...

Hello Alfredo
I came home last night, 7pm, and I had a great week with the hostfamily!
As we promised we will write to you when we come home and hear is mine.

Everyday in Camp Apulia was great.
I got to see things that I know many people will never see and I got to meet people that I hope to be friends with for a long time.

È difficile raccontare questi ventidue giorni in Toscana, non è stato un semplice viaggio di sightseeing, o un'esperienza di convivenza come un'altra, è stato un percorso di emozioni e ricordi indelebili che porterò con me.
I primi dieci giorni in famiglia, sebbene più tranquilli, sono stati fondamentali per la coesione del gruppo: sono stati i giorni delle amicizie, delle simpatie a prima vista, delle prime partite a calcio, delle giocate a carte in ogni minuto libero e delle partite a risiko all'ultimo sangue. Io ero ospitato da Valentina, organizzatrice e direttrice dei giorni in famiglia, alla quale dobbiamo l'organizzazione delle indimenticabili gite quotidiane, nonostante il caldo torrido a cui i più nordici non erano abituati, ma che per me non era nulla di nuovo, spesso mitigato dalle escursioni rinfrescanti in laghetti di montagna.