Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Il 5 agosto 2019 sono partita per una grande avventura! Sono arrivata a Manchester dove tre responsabili dei Lions mi hanno accolto a braccia aperte e mi hanno fatto salire su un piccolo pulmino con altri ragazzi! Arrivati al campus di Doncaster ci hanno mostrato le nostre stanze, abbiamo conosciuto gli altri ragazzi e ci hanno spiegato il programma e le regole del campus. 
Martedì siamo andati alla Lifewise di Doncaster dove abbiamo passato la giornata ad apprendere i diversi pericoli in strada, in internet, con il fuoco etc.
Il mercoledì abbiamo preso un treno per Haworth dove, dopo aver pranzato in un piccolo ristorante, ci siamo dedicati allo shopping.

Giovedì siamo andati a York e per prima cosa siamo entrati in una casa degli orrori; successivamente abbiamo visto un museo stupendo ovvero il museo dei vichinghi. Stupendo perché era un museo piuttosto interattivo e perciò il meno noioso. 
Il venerdì abbiamo visitato l'acquario a Bridlington  durante la mattina e nel pomeriggio siamo andati in giro per la cittadina.
Sabato è stata una giornata molto importante perché abbiamo fatto delle attività assieme ai disabili all'interno di un grande parco.
Una giornata importante perché tutti noi abbiamo capito quando siamo fortunati.
Abbiamo dedicato la domenica alle attività sportive presso la Hatfield Marina con attività come arrampicata, canottaggio e pattinaggio e la sera abbiamo cenato fuori in Fish & Chips. 
Lunedì invece abbiamo visitato un museo sotterraneo dove ci venivano spiegate le attività che venivano svolte in miniera.
L'ultimo giorno al campus lo abbiamo passato a visitare Leeds e le sue bellezze.
Ogni sera della prima settimana, dopo cena, ci siamo riuniti in una stanza dove presentavamo i nostri Paesi agli altri ragazzi, ci esercitavamo per il concerto e stavamo tutti insieme anche fino a tardi a divertirci.
Sabato infatti siamo stati premiati con una medaglia da uno dei responsabili del campus di Doncaster per il servizio svolto durante il giorno dedicato alle attività sportive con i disabili. E dopo essere stati premiati abbiamo fatto un piccolo concerto poi abbiamo ballato e ci siamo divertiti.
Purtroppo anche se questa esperienza è durata solamente 9 giorni posso dire che è stata una delle più belle della mia vita perché mi ha dato modo di confrontarmi con altre culture (37 ragazzi da 22 paesi diversi) e di aprire la mia mente e i miei orizzonti. Ho apprezzato il forte legame che abbiamo creato tra di noi e il fatto che ogni tanto ci sentiamo per messaggio fa capire quanto questi 9 giorni siano stati importanti per noi.  Inoltre un ragazzo dalla Norvegia ha creato una mappa dove si possono vedere tutte le città in cui tutti i 37 ragazzi abitano in modo che se andiamo all'estero sappiamo dove abitano gli altri e se c'è la possibilità di incontrarsi.