Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Quest’anno , grazie al Programma di scambi giovanili Lions , ho avuto l’opportunità di vivere un’ esperienza unica nei Paesi Bassi , entrando in contatto con una cultura differente e portando a casa più di un semplice viaggio all’estero.
La prima settimana l’ho trascorsa in famiglia , nel sud dei Paesi Bassi , in una tranquillo paese immerso nel verde dei prati, nel blu intenso dei canali e il tipico scenario dei mulini a vento e fiori.
Già al mio arrivo la mia Host –family mi ha fatto sentire come a casa( forse con un po’ di pioggia in più) , invitandomi ad una festa di famiglia molto divertente e che mi fece subito sentire a mio agio.

FrancescaDel4Durante quella settimana ho sperimentato di tutto: dalla gita in barca, alla visita di alcuni musei ( trai quali Il Rijksmuseum  (Museo Nazionale)  il più grande museo d'Olanda che mi è piaciuto moltissimo), e città quali Rotterdam , Haarlem e Leida. In sette giorni ho appreso tanto della cultura olandese , del calore delle persone e anche della gastronomia , che ho apprezzato molto ( eccetto forse l’Harring , dal gusto molto intenso ).
La famiglia è stata senza dubbio ospitale , gentile e disponibile e trascorsa una settimana mi ha accompagnato al Camp ad Harlingen.
FrancescaDel1
I dieci giorni in campus assieme a ventisei ragazzi di venti paesi differenti sono stati un’ esperienza indescrivibile. Abbiamo condiviso risate ,pensieri e attività particolari e divertenti.
Il primo giorno abbiamo camminato sul bagnasciuga olandese ( costituito da chilometri di melma e fango ma è stato uno degli episodi più divertenti di tutte le due settimane), poi abbiamo visitato fattorie, mulini a vento, musei, approfondito la storia olandese e l’importanza delle dighe artificiali, visitato città e girato isole in bicicletta, navigato sui canali e sperimentato un percorso di sopravvivenza.
I membri dello staff sono sempre stati disponibili e abbiamo trascorso momenti con le lacrime agli occhi dalle risate. Inoltre abbiamo visitato Amsterdam ( con 39°c, sfortunatamente per i ragazzi del nord d’ Europa le temperature erano le più calde di sempre ) ,abbiamo pranzato in un parco, nuotato nel mare e cucinato insieme i piatti tipici di ogni nazione.
FrancescaDel2Senza alcun dubbio è stata un’esperienza indimenticabile . non solo ho stretto amicizie con ragazzi di tutto il mondo, conoscendo altre culture che ti permettono di vedere ciò che ti circonda con occhi diversi , ma ho imparato di più anche di me stessa . Perché avventure del genere ti cambiano , ti insegnano a vivere al di fuori del tuo ambiente e a rapportarti con persone da cui hai molto da imparare.
Perciò raccomanderei sicuramente questo scambio , poiché non capita tutti i giorni di condividere la stanza con una francese e una finlandese, o andare in canoa con una ragazza dalla Groenlandia, un norvegese e una brasiliana ,o ancora trascorrere le serate in spiaggia con ragazzi  di ogni parte del mondo che condividono momenti unici che sicuramente ricorderanno per sempre.

FrancescaDel5

Francesca3 

Grazie