Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Il 6 Luglio sono partito da Roma alla volta di Istanbul, ero molto emozionato ed impaziente di immergermi in un mondo completamente nuovo, era la mia prima esperienza Lions. Ho vissuto per sette giorni con una famiglia e sei con un’altra; entrambe le famiglie sono state gentilissime, mi hanno messo a disposizione qualsiasi cosa e mi hanno fatto sentire uno di loro; è stato difficile all’inizio perché mi sono ritrovato in un contesto molto diverso da quello a cui ero abituato (dalla routine quotidiana al cibo), ma passati un paio di giorni di ambientamento  sono stato davvero bene, in entrambi i casi ho stretto amicizia con i figli ospitanti e con loro ho avuto la possibilità di relazionarmi con ragazzi turchi della mia età. Inoltre, con le mie due famiglie ho visitato i luoghi più importanti di Istanbul come Santa Sofia, la Moschea Blu, il Gran Bazar ect..

Finito il periodo nelle mie Host Family è iniziato il campo con gli altri ragazzi, mi sono divertito moltissimo in quanto si è creato un bellissimo gruppo, è incredibile come in pochi giorni si possano formare legami che resisteranno nonostante i km di distanza! Durante questo periodo abbiamo visitato dei luoghi fantastici come alcune isole ed altri meno turistici che ci hanno permesso di vivere a pieno lo spirito di Istanbul. Condividere dieci giorni con ragazzi provenienti da tutto il mondo (India,  Tunisia, Olanda, Germania, Slovenia) mi ha consentito di conoscere diverse culture: ad esempio una sera ciascuno, attraverso un powerpoint, ha presentato la propria nazione anche superando le barriere linguistiche con la propria simpatia. Ciò che sicuramente ha fatto la differenza nel campo è stato lo staff, tutti sempre disponibili e simpaticissimi, sono certo che ci terremo in contatto. Ho passato alcuni dei giorni più belli della mia vita e mi manca molto quel luogo.
Stare lontano da casa per tre settimane è un’esperienza che consiglio a tutti, si ha moltissimo tempo per riflettere e crescere; prima di partire non credevo in quei viaggi che cambiano le persone, ma sono sicuro di essere cresciuto molto durante questo periodo, sono state settimane che porterò con me di sicuro per sempre e per questo devo assolutamente ringraziare i Lions.