Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Iniziare dicendo che le tre settimane passate grazie all'International Exchange Program dei Lion sono state una delle esperienze più belle della mia vita, sarebbe forse un po' banale, ma veritiero.
Dunque consiglio a tutti di leggere il mio report di questa avventura, che spero possa invogliarvi ad intraprenderla e viverla in prima persona.
La destinazione di questo mio viaggio era Berlino, e la durata era di tre settimane.
Di queste tre settimane, ho trascorso la prima in famiglia e le altre due con gli altri ragazzi del Campus.
La famiglia, presso cui ho alloggiato con un altro ragazzo Ungherese, viveva a Berlino, a poche fermate con il tram dal centro. La breve distanza da esso e l'efficienza dei mezzi, hanno permesso me e l'altro ragazzo, di muoverci con facilità in tutta la città per visitare ciò che più ci interessava. In particolare dopo aver letto il programma delle ultime due settimane, abbiamo visitato quello che ci incuriosiva maggiormente e non era incluso nel programma stesso.

Nicolas2

Quello che personalmente consiglio a tutti di visitare a Berlino è Alexanderplatz; Museum Island (un complesso di 5 musei di storia, visitabile con un solo biglietto); East Side Gallery; e in generale tutti i monumenti, i musei e gli edifici riguardanti le due guerre mondiali e l’Olocausto. Infatti Berlino è stata dal punto di vista storico, economico e politico una delle città più importanti del ventesimo secolo a livello mondiale. Visitarla in prima persona mi ha fatto scoprire cose che non sono nemmeno scritte sui libri di scuola, ma che conoscendole da così vicino mi sono rimaste molto più impresse.
Grazie alla disponibilità e alla gentilezza della famiglia tedesca, la prima settimana è stata piacevole ed è trascorsa velocemente, le due successive sono state altrettanto vivaci e uniche. 

Nicolas3
Sin dalla prima sera, in cui tutti noi 15 ragazzi ci siamo conosciuti, c'è stato un forte legame, e una immensa voglia di vivere nuove esperienze. Con un gruppo così unito e che andava così d'accordo, la vacanza è stata indimenticabile e sono nate nuove amicizie, che dureranno nel tempo nonostante le distanze. Infatti nel Campus vi hanno partecipato ragazzi da ogni parte del mondo, come Australia, Cina, India e Canada.
Una delle cose, che più mi ha stupito di tutte, è stata la curiosità di tutti a conoscere nuove persone per scoprire nuove culture, usanze e abitudini. Ognuno, me compreso, era fiero delle proprie diversità ed era desideroso di condividerle con gli altri del gruppo. A tutto ciò si sono inoltre aggiunte le presentazioni di ogni Paese, preparate ed esposte da noi ragazzi.
Il programma era molto ricco e non dava spazio alla noia, infatti comprendeva attività di ogni genere, che accontentavano tutti.
In men che non si dica è arrivato il giorno della partenza, in cui non sono mancate delle lacrime e un po' di dispiacere per la fine dell'avventura.
Quello che invece ci ha tirato su di morale, è stato il sorgere di amicizie così forti in un tempo così breve; e la speranza, grazie agli attuali mezzi, di potersi rivedere un giorno.
Infine tengo a sottolineare che tutto ciò è stato reso possibile dai membri di Lion e Leo, che ogni anno organizzano esperienze di questo genere in tutto il mondo, che purtroppo sono ancora troppo sconosciute in proporzione alla loro ricchezza culturale.
Nonostante fosse il mio primo anno, sono riusciti a convincermi subito e farmi sentire anche a me membro di questa associazione.
Non vedo l'ora di rivedere i miei amici e vivere un'altra esperienza del genere.

Nicolas4

Elenchi

Cerca tra i report

Accesso Utenti

vuoi ospitare

 

Partire

logo lions