Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

8 luglio 2018: la mia avventura con il Lions Youth Exchange Program aveva inizio.
Nonostante l’iniziale timore per il fatto di dover affrontare il viaggio in aereo da sola, una volta arrivata all’aeroporto di Istanbul-Atatürk non rimaneva che l’emozione per quella che sarebbe stata l’esperienza più straordinaria della mia vita.
Dopo un viaggio in traghetto, sono giunta a Bursa accompagnata dal fratello della mia host sister. La sera stessa abbiamo cenato in riva al mare e sin dal primo momento mi sono sentita accolta nel migliore dei modi. Non avrei mai pensato di affezionarmi così tanto e in così breve tempo a delle persone che non avevo mai visto prima, di sentirmi da subito parte della famiglia. Ed invece è ciò che è accaduto. Si sono sempre preoccupati che io mi trovassi a mio agio e mi hanno offerto costantemente nuovi cibi da assaggiare, tipica tradizione turca, come poi mi è stato spiegato, da adottare nei confronti di un ospite. Non è stato difficile adattarsi alle portate differenti, soprattutto alla colazione, sia dolce che salata, in quanto ogni pietanza, con i suoi sapori a volte anche molto forti, si rivelava sempre molto gustosa.

Continua su pdf