Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Welcome!

Gruppo Tallin

Si è concluso da poco l'Europa Forum di Tallin 2019.
Il gruppo degli scambi giovanili ha lavorato durante tutto il periodo di svolgimento del Forum, ma ha anche trovato momenti da trascorrere insieme in armonia. 

 .

Anche quest’anno abbiamo avuto l piacere di ospitare presso la nostra famiglia una camper americana per due settimane.

Sono state giornate molto intense che ci hanno arricchito personalmente, consentendoci di entrare in contatto con una ragazza educata e ordinata.

famiglia enrico forni

Dopo i primi giorni di ambientamento, durante i quali l’abbiamo accompagnata nella visita della città di Piacenza con i suoi musei, le chiese e i monumenti storici, siamo andati gironzolando per la provincia di Piacenza, visitando Grazzano Visconti, Croara, Rivergaro, spesso degustando le specialità piacentine, ovviamente senza tralasciare una giornata trascorsa al Fidenza Village, tra shopping e glamour.


Liz ha poi potuto beneficiare della cucina siciliana di Rosanna che ha dato il meglio di se, a partire dalla colazione con brioche, torte e muffimmo fatti in casa, ai pranzetti con pasta fresca e sugheri rustici e

d alle cene a base di pesce, carne e verdure accompagnate da squisiti dessert rigorosamente fatti in casa.

Ovviamente non potevano mancare la pizza, in alcune pizzerie di grido ed il gelato, molto apprezzati dalla nostra ospite.

Siamo poi passati alla provincia di Lodi visitando il monastero di Ospedaletto Lodigiano, Orio Litta con l’imponente villa Carini, la Torre Pusterla di Casalpusterllengo dove abbiamo trascorso alcune ore in piscina per rinfrescare il corpo e lo spirito, la Cattedrale ed il Castello di San Colombano al Lambro, dove è stato ospitato il Petrarca (visita propedeutica al viaggio sulle orme di San Colombiano che i camper hanno poi fatto a Bobbio durante la settimana di campus).

Nei fine settimana ed in alcuni giorni di ferie, che avevo preso dal lavoro, abbiamo compiuto diverse escursioni visitando Parma, girando per le terre verdiane, siamo stati a Venezia, città magica e senza tempo, a Verona a visitare l’arena e la casa di Giulietta, città romantica per eccellenza, dove abbiamo acquistato alcuni ricordi per la famiglia di Liz.L’esperienza più tocante, a nostro giudizio, è avvenuta durante una delle giornate passate al mare in Liguria, dove Liz ha giocato per alcune ore con le onde, proprio come un bambino piccolo, poi ci ha confessato che nei suoi 17 anni non aveva mai visto il mare.

famiglia enrico forni 2

Abbiamo ospitato con piacere questa ragazza, che ha potuto apprezzare la cucina piacentina anche nelle serate trascorse al ristorante assieme a noi, ovviamente sempre nostra ospite, come per tutte le esigenze e le necessità che ha manifestato durante la sua permanenza, sempre in compagnia della nostra Dalila, sua coetanea, mia e di Rosanna.  

Avremmo voluto farle vedere molte più cose ma abbiamo spesso dovuto desistere in quanto, complice il caldo eccezionale, la ragazza ha spesso lamentato di essere molto stanca, avendo anche un incarnato molto chiaro e spesso sensibile al sole.
Alla fine di quest’esperienza abbiamo accompagnato Liz al camp a Pavia, un poco stanchi ma felici di aver fatto del nostro meglio e certi di aver lasciato un buon ricordo della nostra famiglia.

Ancora oggi riceviamo spesso mail della nostra ospite dello scorso anno (Mandy) che ci ha chiesto di poter tornare da noi magari il prossimo anno.

ENRICO FORNI - CANNELLA ROSANNA - BURRUANO DALILA.

famiglia enrico forni 3