Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Sapevo come partivo ma non come tornavo, ed ora che sono tornato posso dire che è stata un’esperienza fantastica, una delle più belle della mia vita. La prima settimana sono stato ospitato da una famiglia Danese e le successive due in un campo con altri ragazzi che come me hanno partecipato a questo scambio giovanile.

Sono partito l’11 Luglio, ero un po’ teso ma allo stesso tempo emozionato per ciò che mi aspettava e seppur da solo il viaggio è stato rilassante e non difficoltoso; al mio arrivo in aeroporto a Copenhagen ho incontrato subito la “host family”: Mette una signora di mezza età che ha accolto me e l’altro ragazzo, proveniente da Israele, davvero gentile ed attenta ai nostri bisogni durante la permanenza. Arrivati a casa, in una città che dista un’ora dall’aeroporto, abbiamo conosciuto Trine, la ragazza della casa vicino, infine ci è stato presentato il programma per la settimana: ricco ed intenso, con giornate piene ma allo stesso tempo momenti di relax e di riposo.

 

Continua su