Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

 

Tutto ebbe inizio quando gli organizzatori Italiani dei Lions Youth Exchange mi dissero che non c'erano posti per gli USA e quindi mi ero rassegnata....poi mi hanno detto che sarei dovuta andare in Messico e allora ho pensato: “Bé il Messico è fantastico !” Ma in seguito mi hanno detto che non c'erano più posti per il Messico e mi hanno messo davanti ad una scelta....Turchia o Australia e io senza pensarci due volte ho risposto A-U-S-T-R-A-L-I-A !!!!!

È iniziato tutto il 28 Giugno quando sono partita da Alghero per Roma dove poi avrei incontrato gli altri ragazzi italiani.
Da Roma siamo partiti in sette verso Dubai.
A Dubai abbiamo incontrato tutti gli italiani che dovevano partire per l'Australia tra i quali due ragazze che sarebbero diventate le mie migliori amiche.
Da Dubai sono partita per Melbourne e da Melbourne, dopo aver perso l'aereo e aver fatto un altro biglietto per due ore dopo, siamo partiti in tre per Brisbane.
A Brisbane ho incontrato subito la famiglia e la ragazza inglese (Vivian), con la quale avrei vissuto per tre settimane, che mi stavano aspettando subito fuori dall'aereo.

Dopo un lungo viaggio in macchina siamo arrivati a casa e abbiamo cenato con pollo e patate conditi con il “Chicken Salt”, un sale speciale molto buono ! 

Dopo di che siamo andati a dormire in una camera doppia solo per noi due !
Devo dire che nelle tre settimane in cui sono stata con la famiglia non mi è mancato niente.

La prima settimana la nostra Host Mother ci ha portato in moltissime spiagge (Amazing), tra cui Paradise Point e Point Danger (che segna il confine tra il Queensland e il New South Wales) dove abbiamo pranzato con un “cono” di patatine ! Siamo anche state sul Q1, uno degli edifici più alti di tutto il mondo, poi abbiamo fatto Surf.
Il giorno dopo siamo partiti per un viaggetto di tre giorni per l'Outback Queensland, un viaggio nel viaggio !!!
In questo viaggio abbiamo visto molte cittadine di campagna tra cui Toowoomba, Chinchilla, Roma, Mitchell, Saint George, Goondiwindi (anch'essa confine tra Queensland e New South Wales), Texas, Stanthorpe, Warwick, Cunningham, Moogerah Dam Wall. Oltre ai luoghi in questi giorni abbiamo visto una grande quantità di animali tra i quali: degli Emu, dei Canguri, dei Porcellini selvatici, delle Mucche, delle Pecore, dei Cavalli, dei Cani, un Gatto selvatico, una Volpe e dei “Brolgas”, inoltre abbiamo visto una cassetta delle lettere, molto divertente, a forma di Mucca !!!
Penso che in questo viaggio ho visto la vera Australia, le parti desertiche e le foreste sconfinate, e poi abbiamo dormito nei Motel !

 

La seconda settimana l'abbiamo passata con il nostro Host Father e abbiamo visto l' Australia Zoo, il che è stato semplicemente fantastico anche perché ho assaggiato per la prima volta i Fish & Chips e ho scoperto che li adoro, abbiamo visitato il Surfers Paradise, l'Hard Rock Café, alcune Rainforests, Mt. Tamborine, Harbour Town the Shopping Adventure, Brisbane, Cabarita Beach, Byron Bay (patria di molti surfers e hippies) e Tweed Heads.

 

L'ultima settimana è stata la più breve. Siamo state con Caitlin, la nostra Host Sister.
Il primo giorno c'era anche la madre, prima di tutto però una bella colazione all'australiana con del bacon e un uovo fatti al barbecue, e naturalmente dei toast.
Siamo stati alla Bond University dove ho visto molte cose interessanti, abbiamo anche partecipato ad una cena con il Lions Club di Helensvale (ovvero il club del nostro Host Father) dove ci siamo presentate, siamo state al Cinema (meraviglioso), siamo state a Movieworld e Seaworld che ho veramente adorato !!!

Mi sono veramente divertita con la mia Host Family ma la parte che in assoluto ho preferito in questo viaggio è il Camp Kanga !

Sono arrivata al Camp insieme a circa altre dieci persone ed eravamo i primi. Ci siamo conosciuti subito e abbiamo fatto subito amicizia. Quando poi è arrivato il secondo pullman ci siamo conosciuti tutti. Dopo cena ci hanno svelato i nostri compagni di squadra e abbiamo fatto delle attività molto divertenti. Dopo di che siamo andati a dormire tardi dopo aver avuto del tempo libero per stare insieme e divertirci tanto.
Il giorno successivo è stato a dir poco spettacolare; dopo aver fatto colazione tutti insieme siamo partiti per il lago artificiale, o come lo chiamano gli Australiani “Dam”. Ci siamo divisi in gruppi da quattro persone, io Viky (la mia amica italiana) e i due Messicani siamo capitati nella macchina della direttrice del Camp, Sue, che ascoltava il “Rocky Horror Picture Show” :) !
Arrivati a destinazione ci siamo messi tutti in costume lasciando i pantaloncini addosso e i giubbotti di salvataggio. Inizialmente siamo andati a fare un giro in canoa e, dopo di che, è arrivata la parte divertente; abbiamo fatto Tubing (una specie di sci d'acqua ma con dei canotti tondi al posto degli sci), è stata una delle cose più emozionanti di tutta la mia vita, così emozionante che lo ho fatto 5 volte !
Siamo stati al lago per tutto il giorno infatti i membri del Lions Club di Proserpine ci hanno preparato anche il pranzo (che era davvero buonissimo!). Tornate al campo, durante il tempo libero abbiamo imparato un gioco americano molto divertente chiamato “NINJA” e ci abbiamo giocato praticamente per tutta la durata del Camp !
Siamo anche andati a visitare la “Great Barrier Reef”e ci abbiamo messo circa due ore per arrivarci con la barca ma lì abbiamo fatto Snorkelling e abbiamo visto molti pesci, grandi e piccoli !
Tornati al campo ci siamo riposati e abbiamo fatto attività come ogni sera !
Il giorno dopo è stato in assoluto il più bello e allo stesso tempo disgustoso giorno di attività !
Abbiamo fatto le attività di squadra nel “Oval” dove abbiamo fatto una specie di percorso di guerra e ci siamo sporcati tanto, anche perché pioveva, ma è stato divertentissimo !!!
A cena abbiamo mangiato la pizza, ma subito dopo cena c'era il divertimento assoluto; BUSH DANCE ! Abbiamo ballato per circa due o tre ore e ci siamo divertiti davvero tanto !
Dopo aver ballato abbiamo decorato la sala con gli addobbi natalizi e con l'albero di natale perché il giorno dopo sarebbe stato “Christmas in July”!
Il giorno dopo siamo andati a Bowen Beach dove abbiamo preso il Sole, scalato rocce, visto un panorama pazzesco (Rotary Lookout) e poi abbiamo visto Proserpine, e anche il Big Mango !
Tornati al Camp la cena che ci aspettava era buonissima e i tavoli erano decoranti in stile natalizio, inoltre dopo cena abbiamo festeggiato il Natale scartando i regali e dopo un po' di tempo libero siamo andati a letto ! Giorno seguente: Ocean Rafting, semplicemente “Amazing”, è stato come andare sulle montagne russe ma sull'acqua !!!
La sera dopo la cena e le attività di squadra abbiamo fatto una caccia al tesoro di squadra e, naturalmente, hanno vinto i Blu (ovvero il mio Team !). 
L'ultimo giorno è stato il più bello; la mattina abbiamo fatto la “BUSH WALK” durante la quale ho camminato affianco a Louise, l'organizzatrice delle attività che era al campo come volontaria ed è stata una vera amica e anche “Sister” per tutti. Siamo ritornati al Campo per il pranzo, il pomeriggio abbiamo preparato le valige (non del tutto) e i nostri numeri per l'International Idol che si sarebbe tenuto dopo la Formal Dinner nella quale erano invitati anche i membri dei Lions Club che ci avevano aiutato nei giorni precedenti ! Dopo cena è iniziato l'Idol, io e Viky abbiamo cantato e siamo arrivate seconde, bellissimo risultato, tra l'altro nemmeno atteso !

Il giorno della partenza ho pianto come non avevo mai pianto nella mia vita ! É stata un'esperienza memorabile e fantastica ma per noi italiani non era ancora finita......Sydney ci aspettava !

I cinque giorni che abbiamo passato a Sydney ci hanno permesso di conoscerci meglio e di fare amicizia il che è stato più triste il giorno della partenza, quando ho dovuto lasciare le mie migliori amiche ! Tornando a noi, Sydney era meravigliosa, abbiamo visto l'Opera House, The Rocks, Darling Harbour, i Chinese Garden, The Gap, Mainly Beach, la Sky Tower, Wildlife, Madame Tussauds, l'acquario di Sydney e anche China Town (perché l'albergo era davanti !).

Devo dire che non avrei mai pensato di dirlo ma l'anno prossimo dopo aver dato la Maturità andrò a studiare in un'università Australiana e penso proprio che tornerò al Camp ad lavorare come volontaria per poter vivere esperienze altrettanto fantastiche come la prima volta.

Credo di dover ringraziare primo in assoluto mio nonno (e mia nonna!), membro del distretto 108L di Alghero, senza il quale non avrei potuto vivere un'esperienza così interessante, educativa e allo stesso tempo divertente. Inoltre vorrei ringraziare Simonetta Mariotti e tutte le persone dei Lions Youth Exchange che lavorano perché dei ragazzi come me possano fare queste esperienze. E per ultimo ma non ultimo vorrei ringraziare Loris Baraldi il quale mi ha aiutato prima di partire ed ho potuto conoscere per una settimana e cinque giorni perché è stato nel mio stesso Camp.

Penso che questa sia la fine quindi non posso dire nient'altro che grazie di tutto.

Thanks for Everything :)

C ya