Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Così iniziava l’intervista del  The  Winchester Press, quotidiano della città di Winchester, che ha dedicato mezza pagina allo scambio Lions avvenuto nella regione canadese, dove sono stata partecipe con altre due ragazze.

Ho lasciato l’Italia a fine giugno ed ho trascorso i primi 10 giorni con l’organizzatrice del distretto A4 nel nord Dundas, vicino ad Ottawa. Roxanna non solo è stata una grande organizzatrice, ma anche una bravissima ospite. Durante questo periodo ho visitato in largo e lungo South Mountain, partecipando a feste locali , incluso quella del Canada Day. Diversi soci Lions locali si sono dati da fare per presentarmi coetanei con cui passare il tempo e con questi ho praticato sport. Una giornata molto bella è stata quando sono stata ospite sulla barca a vela del governatore, persona gentilissima e semplicissima.

All’undicesimo giorno mi sono spostata da Lise, parente di Roxi , una  giovane insegnante di 27 anni con cui  tutto è stato ancor più favoloso: driving cinema, zoo, Upper canada Day, , centri commerciali megagalattici, piccoli parties…..

Al ventunesimo giorno sono partita per gli ultimi  giorni  al  Campus, che sorprendentemente da ciò che mi aspettavo, era solo di tre persone,  me compresa. Alloggiavamo in un camper, in un  parco , nei pressi di un lago. Roxi si prendeva cura di me e di Maira, coetanea del Brasile e giovanissima presidente di un  Leos Club, e Nora di 17 anni proveniente dall’Olanda. Abbiamo praticato zip-lining, canoa, nuoto, calcio, basket; abbiamo visitato Ottawa,  il suo parlamento ed alcuni musei e il parco acquatico Calypso. Il tempo, naturalmente,  è volato. Mi ritengo una ragazza assai fortunata e non posso che ringraziare il Lions per avermi dato un’opportunità così unica. Questo scambio mi ha permesso di conoscere nuove persone , una nuova cultura , di constatare il grande rispetto per l’ambiente e per le tradizioni che i Canadesi hanno, e come ha scritto Alicia Gosselin, nell’ intervista che ci ha dedicato, in un mese è sicuramente scorsa una  parte meravigliosa  della mia vita.