Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Quest’anno, mi è stata offerta un’opportunità che poi si è trasformata in un’esperienza indimenticabile.
Il 2 luglio sono partita dall’aeroporto di Venezia per andare nientemeno che in AUSTRALIA!

All’inizio ero un po’ preoccupata perché non avevo mai fatto un viaggio così lungo e soprattutto da sola … ma alla fine all’aeroporto ho incontrato alcune ragazze che avrebbero intrapreso il mio stesso viaggio. Erano tutte molto simpatiche e insieme a loro il volo non è stato poi così tremendo, anche se ugualmente molto lungo...

Una volta arrivata a Melbourne mi sono diretta verso l'uscita e subito ho trovato la mia host-mum ad aspettarmi. Dal primo momento che l'ho vista sono stata contentissima, è una persona davvero fantastica! Tutta la sua famiglia lo è. 

Insieme a loro ho trascorso due settimane magnifiche. Già il primo giorno è stato incredibile: siamo andati in una fattoria e insieme a Brent, un loro amico, ho inseguito dei canguri con una moto. L’emozione è stata così grande che neanche adesso sarei in grado di descriverla. In un'altra occasione mi hanno portato in uno zoo e ho potuto toccare un koala e vedere tanti altri bellissimi animali tipici di questo paese. In più, loro erano una famiglia davvero sportiva e così mi hanno portato a vedere molte partite di football e di netball, due sport davvero popolari lì. Ho potuto anche visitare Melbourne e ammirarla pienamente da una torre, l'Eureka, che pensate ha un ascensore così veloce che riesce ad arrivare all'88° piano in 40 secondi!

La terza settimana l'ho trascorsa al camp Koala, che per mia grande fortuna si trovava proprio vicino all'oceano. Qui ho imparato molto, ma soprattutto ho conosciuto un sacco di ragazzi di altri paesi e la cosa più bella è stata andare subito tutti d'accordo come se ci conoscessimo da una vita e anche se c'erano delle differenze tra noi, queste non ci hanno diviso affatto, anzi, ci hanno unito ancora di più perchè ognuno di noi era curioso di scoprire le usanze degli altri. Purtroppo siamo stati insieme solo sette giorni, ma sono stati comunque indimenticabili e pieni di attività.

  

Infine sono partita per Sydney.

La mia seconda host-family era magnifica, sempre gentile e disponibile. Ogni giorno mi chiedevano che cosa volessi fare o che cosa mi piacesse per poterlo rendere speciale e vi assicuro che è stato davvero così. Ho camminato sopra l'Harbour Bridge, ho visto l'Opera House e fatto un viaggio in nave. L'ultimo giorno sono persino andata con uno di quei gommoni che vanno veloci! Se per caso ne avrete l'occasione dovete assolutamente provarlo, io mi sono divertita moltissimo.

 

Attraverso I Lions ho potuto fare tutto questo e sono davvero felice di essere stata tanto fortunata d'essere stata scelta e sono molto grata a tutti quelli che mi hanno dato la possibilità di fare questa esperienza. Spero tanto di poter rivedere tutte le persone meravigliose che ho conosciuto, ma per il momento posso solo dire:

GRAZIE DI TUTTO!