Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Welcome!

Sofia6

I ragazzi, che hanno preso parte all'edizione 2018 degli scambi giovanili, sono tornati a casa... con tutti i mezzi.
Stanno inviandoci le loro testimonianze, i ricordi, le emozioni che provvediamo a pubblicare.
nella stragrande maggioranza dei casi l'esperienza viene giudicata "la più bella esperienza della mia vita!". In alcuni casi, per fortuna molto pochi, non è stato così.
L'esame delle cose che non hanno funazionato al meglio sarà utile per "aggiustare" il tiro per il futuro.

Anche i Campi in Italia sono tutti terminati e i report dei ragazzi che vi hanno preso parte sono incoraggianti e di stimolo per continuare su questa strada, cercando sempre di migliorarsi.

Qualche famiglia che ha fatto la bellissima esperienza di accogliere in seno al proprio nucleo familiare un ragazzo/a straniero, ha voluto anch'essa mandarci la propria testimonianza.

 

 Elenco dei report inviati dai ragazzi che hanno dato vita ai nostri Campi per la gioventù

 

 Elenco dei report inviati dai ragazzi che hanno partecipato al programma scambi giovanili recandosi all'estero

 

IL  23 giugno alle 6:30 avevo da Firenze uno dei tanti aerei che avrei dovuto prendere per la mia prima esperienza in U.S.A. precisamente in Texas.
Preso il primo volo e atterrato a Roma incontro Alessandro uno dei tanti ragazzi che avrebbero  partecipato al mio stesso scambio.
Dopo quasi 11 ore di viaggio arriviamo a Chicago dove purtroppo perdiamo la coincidenza per Dallas e quindi ho dovuto prendere ben altri 2 voli, ma nonostante questa lunga odissea, tutto il resto e’ stato fantastico e faccio ancora fatica a realizzare come queste 5 meravigliose settimane siano gia’ terminate.

Ho partecipato al camp Italia in Sicilia.
Anche se inizialmente credevo che sarebbe stato più bello andare all'estero, mi sono accorta che in realtà questa è stata un'esperienza unica in cui ho potuto vivere il territorio siculo, tanto quanto coltivare amicizie.
I nostri organizzatori non ci hanno fatto mancare nulla, abbiamo fatto molte attività e ci hanno portato a visitare molti posti.
Abbiamo pernottato a Piazza Armerina, Palermo e Linguaglossa, così da permetterci di visitare tutti i posti più belli della Sicilia.
Siamo stati al mare, al parco avventura, parco giochi, parco acquatico, poi abbiamo fatto una camminata su dei crateri secondari sull'Etna e per finire siamo stati a visitare Isola Bella  e Taormina. 

Essendo il primo anno che partecipo al Lions exchange program, non sapevo cosa aspettarmi ma tutto è andato meravigliosamente.
Dopo ben 12 ore di volo, atterrai un po’ frastornata a Saint Louis, dove trovai ad aspettarmi con il sorriso stampato sulla faccia, la mia prima host family.
Nei primi dieci giorni sarei stata in un paese vicino a Saint Louis, assieme a due ragazze che avrebbero condiviso la casa con me, una brasiliana e una belga che avrebbero reso la mia esperienza ancor più bella.
Prima della partenza il mio inglese non era dei più fluenti perciò ero preoccupata per la comunicazione con le host families e con le persone che avrei incontrato; In realtà tutti sono stati tutti più che comprensivi, parlando più lentamente e con meno accento.
Nella prima famiglia mi sono trovata splendidamente, la casa era bellissima e pulita, loro erano molto disponibili e veramente simpatici, ci hanno totalmente aperto la loro casa e siamo state trattate come se fossimo le loro figlie.

Continua su