Il nostro sito fa uso di cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare accetti l'uso di questi file.

Welcome!

Campo Emilia 2019

Tutte le attività sono terminate!
I ragazzi sono tornati alle proprie famiglie, ma hanno voluto testimoniare la propria esperienza inviandoci i loro racconti. 
Sia i ragazzi italiani. che alcuni dei ragazzi stranieri che hanno dato vita ai Campi Lions in Italia, hanno voluto condividere con noi le loro emozioni
http://www.scambigiovanili-lions.org/pensieri-da-chi-ha-partecipato-a-un-campo-lions/2173-raccolta-report

 

 

.

Mi chiamo Lorenzo Bacchini, quest’anno ho avuto la fortuna di poter rifare (eh si, è il mio terzo e probabilmente ultimo anno !!!) lo scambio giovanile con Lions in Danimarca. Il mio scambio è partito dopo aver ospitato una ragazza canadese in famiglia, lo stesso giorno che lei lasciava casa mia, io partivo per la Danimarca. Atterrato all’aeroporto di Copenaghen ho fatto un po’ di confusione nel trovare la famiglia perché c’erano 5-6 famiglie che dovevano ospitare e non avevo una foto della mia, perché quella che mi avevano mandato via email non mi si apriva.
Comunque, trovata la mia famiglia siamo andati a casa loro ascoltando un po’ di musica e iniziando a parlare di me e di quali fossero i miei interessi nella vita.

First of all, I would like to sincerely thank you for the great time  I have spent in Italy.
It is hard for me to put into words how much this trip meant to me, that’s why It took me too much time.
This year I went for the fourth time on exchange program, its  my second time with lions and my first camp and I knew it would going to be great.
It all started on June 28th when I left Mexico. After I don’t remember how many hours of traveling and after too many stops(totally worthy), I arrived at the airport in Bologna where my host family were waiting for me. My host stay was at Correggio, small city but beautiful  near to Carpi.
Within 2 weeks my host family showed me around, their family and friends, the history, food, language, culture, art, architecture and another cities within Italy. I had an amazing time with them. In less than a week, this family grew so dear to me that I now have one family in Italy. I was so lucky to have them. During my stay I met others who were part of the camp and it was amazing that we could hang out together before the camp.

Continua su pdf

 La mia avventura è iniziata il 19 luglio con un gran carico di entusiasmo ma anche di timore per ciò che mi avrebbe aspettato.
Quello sarebbe stato il mio primo viaggio all’estero completamente da sola, il mio primo volo senza alcun accompagnatore e il mio primo allontanamento da casa prolungato.
Il viaggio che ho avuto l’opportunità di compiere è stata una delle esperienze più belle della mia vita, se non la migliore.
Appena imboccata la strada per prendere il mio aereo, subito dopo aver lasciato la mia famiglia, ero piuttosto timorosa per le tre settimane che mi avrebbero aspettato lontano da casa, ma questa preoccupazione è svanita immediatamente una volta conosciuta la mia famiglia ospitante.